Tag

, , , ,

Ancora ignoto il nome della valletta che affiancherà i conduttori di Sanremo...ma noi abbiamo in esclusiva una foto delle sue gambe

Ancora ignoto il nome della valletta che affiancherà i conduttori di Sanremo…ma noi abbiamo in esclusiva una foto delle sue gambe

Che cazzo ce ne facciamo di un disegno, serve un testo“, queste le parole dell’onorevole Rassi prima che prendesse un iPad e lo spaccasse in testa al collega Pierluigi Franco Giotto, autore di un disegno di legge per promuovere la lettura. Da notizie incerte pare infatti che in Italia non si legga più come una volta, tanto che sono in calo anche le vendite della Gazzetta dello Sport.

L’onorevole Rassi è stato spalleggiato da tutto il suo movimento, che compatto ritiene che un disegno serva a rilanciare l’arte, mentre per la lettura sia necessario un testo, possibilmente di 140 caratteri che contenga lettere maiuscole, minuscole, numeri ma nessun carattere speciale.

Nella querelle (non sappiamo se si scrive così ma non importa, non siamo mica giornalisti) si è inserito anche il Presidente della Repubblica del Congo che ha affermato “Caro Giuseppe cumpare nipote, mandami un pò di sold perché nun tengo nemmeno li soldi per pagare la lettera a lu scrivano che me sta scrivendo la lettera presente.”

Annunci