Tag

, , , , ,

1339144732429.JPG--

Concorrenza sleale dei quotidiani cartacei italiani

Ingiustificata incomprensione, stanotte, a casa di Gualtiero Spaccaossa, impiegato del catasto civile di origini ignote (perché non ne sappiamo niente). Durante l’orario di lavoro, come suo solito, stava guardando filmati erotici per provare nuove sensazioni e arricchire le posizioni di sesso quotidiano.

Quando ha trovato il canale “Anal” di Catastporn.cat, ha chiamato sua moglie e le ha detto, senza tergiversare: “Amore, stasera voglio entrare dalla porta sul retro“. La moglie, Guendalina Scavafossa, ha subito detto di sì, chiudendo poi la conversazione perché doveva farsi la doccia e profumarsi per l’occasione, seppure dubbiosa. A quel punto l’uomo, terminato il turno di falso lavoro, si è avviato verso casa già pregustando il succoso rapporto anale con la moglie, restia di solito a concedersi a spalle girate.

Ma giunto a casa ha avuto l’amara sorpresa: lo Spaccaossa ha provato ad aprire la porta ma risultava chiusa e con la chiave infilata all’interno, per cui non riusciva ad aprire. Ha provato allora a chiamare la moglie, a citofonare, a urlare, ma nessuno rispondeva. Alla fine si è arreso e ha dormito in giardino, sotto una pianta di ficus nano di due mesi, praticamente sotto le stelle.

Solo alle sette del mattino ha avuto la brillante idea di andare nel retro della casa e ha trovato la porta aperta. Solo allora ha capito l’incomprensione. Quando è arrivato nella camera da letto ha infatti trovato la moglie in lingerie sexy che russava come una scolopendra con la tonsillite.

Annunci