Tag

, , , , ,

La ricordavo diversa pasta e fave

La ricordavo diversa pasta e fave

Basta, ci avete rotto i coglioni” questo lo sfogo di Spiga Digranoduro, direttrice esecutiva onoraria senza portafoglio dell’Accademia della Crusca. “Non è che si sveglia il primo picio e monta due parole insieme e ci dovete sfraganare la uallera così. Basta basta basta. La nostra rappresaglia sarà terribile

È così è stato. Da oggi l’Accademia ha deciso di renderci la vita più difficile. Come? Vi starete chiedendo. Aumentando le tasse? Mettendoci alle calcagna Equitaglia? Obbligandoci a diventare vegani? No, niente di tutto questo.

Da oggi sarà obbligatorio l’uso e l’abuso degli apostrofi dopo ogni lettera L o LL. Tanto per capirci non si scriverà più l’alluvione bensì l’all’uvione. Non potremmo più scrivere un’ala ma un’al’a. Mai più alligalli ma all’igall’i.

A che pro vi chiederete. “Solo per restituirvi un po’ della rottura di cazzo che avete dato a noi in questi giorni col petaloso” ha chiosato Spiga Digranoduro.

Annunci