Tag

, , , , , , , ,

xmas_ginger_bread

Capisco la fame, ma la teglia mi serve.

Un disoccupato di lunga data, qualcosa come 12/02/1345295, ma non sapremmo spiegare diversamente questo concetto, ha trovato sotto l’albero di Natale il regalo che mai e poi mai si sarebbe aspettato. Ma andiamo per ordine.

Durante gli ultimi vent’anni ha mandato qualcosa come 10 curriculum al giorno, sabati, domeniche e festivi esclusi, facendo della propria disoccupazione un vero lavoro: ricerca di posizioni a lui consone, in tutto il mondo, e invio di curriculum specifici, arrivando a falsare completamente il curriculum pur di trovare lavoro.

Guestro Pacciaciccio ha praticamente, in questi vent’anni, contattato qualsiasi realtà economica del mondo, offrendosi pure (falsificando la data di nascita) di cucire palloni per un tozzo di pane in Africa. Ma niente è servito.

Ma mentre smontava l’albero di Natale (il 3 febbraio) ha trovato un biglietto da visita. Non capendo come fosse finito lì l’ha riportato al proprietario. E il proprietario, che si occupa di consegne a domicili sbagliati, gli ha proposto un lavoro. Lui sulle prime si è commosso, ma poi ha dovuto rifiutare.

“Non credo nel destino, nel fato e nella fortuna. Quindi questo lavoro sarà una fregatura” ha detto il Pacciaciccio. E oggi è arrivato anche in redaZZione il suo curriculm, che abbiamo prontamente cestinato perché troppo qualificato. Infatti risulta che abbia fatto reportage su siti di guerra durante le ultime guerre in giro per il mondo per conto di Rai, Mediaset, Ansa e Pansa.

Annunci