Tag

, , , , ,

pianoforte-jazz

“Miaown”

Inchiesta nel calcio, un’altra, l’ennesima, che punta a smascherare malcostumi che in Italia non sono più ammessi. La Guardia di Finanza ha infatti scovato un sistema messo in piedi dalla maggior parte delle società di serie A e serie B per raggirare lo Stato.

Secondo quanto appreso, infatti, pare che le società pagassero il lavoro dei procuratori dei calciatori con cui imbastivano trattative. Il tutto dietro l’emissione di regolare fattura. Lo sconcerto nel mondo della finanza è enorme.

Piero Bellimbusto, capo dei capi della finanza italiana, spiega il problema: “Incredibile come, nel 2016, ci siano ancora professionisti che emettano regolare fattura. Questa cosa ha fatto sorgere il dubbio, nella GdF, che ci fosse del marcio sotto. E infatti così è“.

L’Adiconsull rincara la dose: “Basta emettere fatture regolari, fatevi pagare tutti regolarmente in nero“. Ma l’accusa non sembra voler retrocedere di un solo passo, come dice il generale Driato Dullodalla, capo in primis della Guardia di Faenza: “Li beccheremo tutti, e se non hanno preso nemmeno un centesimo in nero li sbatteremo in galera. Siamo italiani e certe cose non le facciamo“.

Annunci