Tag

, , , , , , ,

bcbe6df8953b5fbfedc8154d62ab61639a2156d74921edd2dae0a02be41ef431_large

“No, amore mio, è per la fototessera, mamma non è una baldracca”

Ha fatto scalpore, durante la partita di ieri di coppa Italia tra Napoli e Inter, l’insulto rivolto da Sarri a Mancini dopo il secondo goal della squadra milanese. Secondo fonti certe l’allenatore del Napoli avrebbe dato del finocchio a Mancini che non l’ha presa bene.

Questa mattina il linciaggio mediatico va a braccetto con le giustificazioni del comportamento di Sarri, ma alla fine Tavecchio, presidente della FIGC, ha deciso di mettere tutto a tacere esponendosi, forte della sua impeccabile esperienza con le parole.

Si tratta di un malinteso. Il fatto che le banane non le mangino solo i negri è acclarato“. Queste le sue parole, ma poi si è corretto: “Volevo solo dire che Mancini deve rispondere da uomo e non fare la checca isterica“. Anche questa affermazione è stata poi corretta: “Cioè, no, insomma, quando parte il primo volo per Banangkok?“. Alla fine Tavecchio ha deciso: “Non è successo niente, il cetriolo finisce sempre in culo all’ortolano e Mancini è un allenatore. Caso chiuso“.

Scettica l’AIFS (Associazione Italiana Frega Sega).

Annunci