Tag

, , , , , , , , ,

zcVYnplgPUyURJ4IWfDN+GJYkhNcZyxrXr+j5VKoX04=--il_ranocchio_sfratta_le_bancarelle

Moda: è selFrog mania.

Clamorosa notiZZia dal contenitore quotidiano, detto anche telegiornale ma solo nell’ambiente Mediaset, Studio Aperto. Nella giornata del due gennaio (2 gennaio) Studio Aperto (d’ora in avanti SA) ha lanciato il classico servizio sui consigli utili a combattere il caldo estivo.

Nel servizio si intima agli italiani di stare a casa, chiudere le imposte, pagare le tasse, accendere il condizionatore, non uscire nelle ore più calde, bere tanta acqua e non fissare il sole per ore in autostrada. Subito le altre testate giornalistiche hanno rilanciato il servizio, convinte che fosse lo scoop degli scoop, senza verificarne prima le oggettive prerogative.

Ma noi di notiZZie, che siamo sempre sul pezzo, abbiamo scoperto il motivo per cui quel servizio è stato lanciato a gennaio. No, cari lettori, non si tratta di errore nella programmazione, ma di un guasto tecnico. Infatti il riscaldamento della redazione di SA era impostato su “Inverno”, ma a causa di un piccolo corto circuito si era settato da solo su “Inverno polare cacchio non mi sento i piedi” (sul pulsante c’è l’acronimo IPCNMiSP). Per questo i giornalisti si erano convinti, tra i fumi dell’afa, di essere in piena estate.

Un altro mistero risolto da notiZZie, il sito web on line di notiZZie vere ma non parlate molto da questultimo, sempre sul pezzo e sempre, per ovunque, over the troll.

Annunci