Tag

, , , , ,

DSCF5955

“Eppure mi ricordo che erano ciottoli” – “Saranno cresciuti”

Stamattina, alle otto e mezza del mattino, in pieno centro di Salutelli è stato rinvenuto un ordigno bellico inesploso. Le incrostazioni non consentivano di leggere la matricola e pertanto non si riusciva a capire a quale guerra fosse appartenuto.

Per fortuna è intervenuto il NAI (Nucleo Artificieri Improvvisati) che, su ordine proveniente dall’alto, ha isolato la zona. Ha urlato Grog Giefferson, il capo NAI: “Via! Dobbiamo far brillare la bomba!“. E così hanno fatto.

In soli dieci minuti, armati di panno Vileda e sgrassatore universale, hanno riportato la bomba allo splendore di quando era nuova, potendo così leggere la matricola e scoprire che è un siluro acqua-acqua in uso nella seconda guerra d’indipendenza americana.

Le ultime parole di Grog Giefferson sono poi state: “Ora brilla che è una bellezza!” e difatti la bomba, forse innescata durante le operazioni di pulitura, è esplosa uccidendo 35 persone.

Annunci