Tag

, , , , , , ,

eucaristia

Vegano rifiuta l’eucaristia: “È il corpo di Cristo”

Tragica tragedia a Traplette, dove nel carcere di Monrisa i detenuti e tutto il personale di guardia è sotto schock. La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio e nessuno riesce a darsi una spiegazione logica.

A.R., un detenuto cinquantenne, ha infatti cominciato una protesta contro la mancata manutenzione delle aree verdi del cortile del carcere, dove quotidianamente si trovava con altri compagni per l’ora d’aria. Nonostante le sue lamentele protratte nel tempo, la direzione non ha mai dato seguito alle indicazioni e segnalazioni, lasciando che crescesse l’erbaccia e proliferassero le zecche, giustificando il proprio immobilismo con una questione meramente economica.

Dopo l’ultimo rifiuto alla proposta dell’A.R., secondo cui i detenuti avrebbero potuto curare la zona verde, la decisione drastica: ha deciso infatti di rinunciare all’ora d’aria. E questo ha fatto ieri pomeriggio, quando ha chiesto al secondino di non accompagnarlo in cortile. Un’ora dopo, però, il compagno di cella l’ha trovato morto. I primi rilevamenti medici parlano di soffocamento, o meglio ancora asfissia.

Il medico che ha eseguito l’autopsia rivela infatti: “Ha rinunciato all’ora d’aria ed è rimasto quindi per un’ora nella sua cella senza aria. Per questo è morto“.

Annunci