Tag

, , , , , , , ,

lenti-a-contatto-tre-pupille

Uomo punto da un ragno radioattivo non diventa Spider Man

Decine di denunce sono arrivate in questi giorni al locale comando dei carabinieri di Sassubuddiu, in Sardegna, dove diversi pastori si lamentavano per continue sparizioni di capi di bestiame dai loro greggi di pecore.

La svolta nelle indagini è arrivata quando una testimone ha svelato che il suo vicino di casa, tale Parlapietro Secondino, aveva problemi di insonnia. Interrogato, l’uomo ha confessato tutto.

Il comandante in pectore Anselmo Omlensa ci racconta tutto: “L’uomo ha confessato di soffrire di insonnia. Ha confessato di essere uscito di casa tutte le notti intorno alle due. Ha confessato di aver contato le pecore mentre le caricava sul suo camion. Ha confessato di averle vendute a Nuoro. Ha confessato di aver avuto una relazione con il parroco. Ha confessato di aver guardato i genitori mentre facevano sesso quando lui aveva sette anni. Ha confessato di amare sua nonna. Ha confessato di avere 48 anni e non 47. Ha confessato di essersi sposato senza essere innamorato. Ha confessato anche di aver comprato ricci di mare di contrabbando. Tutto, ha confessato tutto“.

Arrestato l’uomo, adesso è in aula a Montecitorio una legge che vieterà a chi soffre di insonnia di contare le pecore. Il testo prevede espliciti rimedi alternativi, tra i quali spicca una sbornia con camomilla e rhum.

Annunci