Tag

, , , , ,

big_61a81b21fcfb39d03e4af39b72668fa7

“Vaffanculo te e chi non te lo dice con il fucile alzato!!!”

Dopo la condanna a tre anni di carcere per la presunta compravendita di senatori, con lo scopo di far cadere il governo Prodi nel 2008, Silvio Berlusconi ha ammesso a metà le sue colpe in merito.

Ho dato m andato a Galliani di rinforzare il Milan e di farlo spendendo il meno possibile. Dovevo dare parvenza di una squadra che si muoveva sul mercato quindi anche persone inutili andavano bene al caso. Non è colpa mia se Galliani ha preso tutti quei senatori a parametro zero” queste le parole dell’ex cavaliere.

Galliani, dal canto suo, si chiude in un blindato silenzio stampa, ma stando a voci di corridonia avrebbe ammesso di essersi confuso perché il suo presidente aveva parlato di persone inutili. Per questo avrebbe preso i senatori per cifre irrisorie, anche considerando che il loro ingaggio l’avrebbe pagato qualcun altro, nello specifico lo Stato.

Annunci