Tag

, , , , , ,

animatori

Turisti a Mururoa, luglio 1966.

Sardegna, luglio 2015. Un pastore si è risvegliato ieri con un’amara sorpresa: il suo gregge, composto da 400 pecore, era scomparso. Dopo aver accertato che l’ovile era stato forzato ha capito che non si trattava di una semplice fuga ma di un vero e proprio furto, un caso di abigeato che, nel 2015, fa un po’ ridere. Ride meno Gavvino Cioppecore.

Per tentare di recuperare le pecore, il Cioppecore ha così deciso di mettere un annuncio tramite la sua bacheca di Facebook, sfruttando anche quelle di conoscenti, amici, parenti e serpenti. L’annuncio è molto particolareggiato e ve lo proponiamo, sperando di fare del bene per la causa del pastore.

Mi hanno rubato 400 pecore. Sono la mia unica fonte di reddito. Se vedete 400 pecore sono le mie. Se invece le hanno separate, le mie pecore sono bianche, con quattro zampe, una coda, e camminano brucando l’erba quando c’è. Fanno latte e belano ogni tanto.

Le riposte non si sono fatte attendere. Ma sono tutte poco utili, il motivo lo capirete da soli, leggendo quanto dice Pavento Parenti: “Ho visto un gregge e ho cominciato a contarle per vedere se erano 400, ma mi sono addormentato“.

Dramma.

Annunci