Tag

, , , , , ,

8e1769452c5f308649f3898570c523ad_w450

“Raga? Dove siete finiti?”

Aveva sempre sperato di occupare, un giorno, un ruolo importante in una multinazionale. Aveva sempre sperato che quella multinazionale lavorasse nel campo della tecnologia, mercato sempre in espansione e mai in crisi. E ci è riuscita.

Dopo dieci anni sulle strade e, occasionalmente, in alberghi di varie categorie e gradi, con prezzi più o meno alti a seconda dell’andamento della borsa, una mattina Gerolama Sculetta ha risposto a un annuncio di lavoro. La Samsung cercava nuovi cervelli e qualche altra parte del corpo, pure usata.

Al colloquio si è trovata di fronte a una domanda imbarazzante: parlare delle sue esperienze lavorative. E lei ha detto, senza mezzi termini, di essere una ragazza squillo. A quel punto il selezionatore ha colto la palla al balzo e ha assunto la Sculetta.

A Gerolama è stato assegnato un ruolo come dirigente della società di telefonia, per la precisione è stata nominata “direttrice unica e generale del reparto suonerie”. Una storia a lieto fine, di meritocrazia indipendente.

Annunci