Tag

, , , , , , ,

Gif-combo-e1397298596139

Epicat.

Pensavano di poterlo fermare ma si sbagliavano. Era stato denunciato da una sua vicina di casa per atti osceni e stupro, ma è libero. La solita storia di mala giustizia o c’è dell’altro dietro? Scopriamolo assieme.

Dranito Esterofilo, un incensurato di quarant’anni dedito al sesso sado-maso, è stato arrestato nel pomeriggio di ieri a seguito della denuncia della sua vicina. L’uomo era accusato di atti osceni in pianerottolo privato e stupro. Con una scusa è stato portato in centrale di polizia. Ma qui è avvenuta la tragedia.

L’uomo ha chiesto il motivo per cui si trovava lì e quando gli hanno detto che era in stato di fermo è venuto. Dopo l’imbarazzo iniziale dei poliziotti, ha chiesto di nuovo il motivo e gli è stato spiegato meglio, ma lui è venuto di nuovo prima che finissero la spiegazione. Quando poi l’hanno minacciato di sbatterlo in galera per vent’anni, è venuto ancora, ancora, ancora e ancora. Così per dieci volte in tutto.

Quando hanno capito che l’uomo godeva nell’essere trattato male e sul fatto che si limitasse la sua libertà, è stato rilasciato, non dopo avergli fornito una tazza di zabaione. Questo anche perché la vicina di casa, interrogata, ha alfin confessato al verità: lei aveva minacciato l’uomo di denunciarlo per i rumori molesti che venivano dal suo appartamento e l’Esterofilo, al solo pensiero, è venuto sul pianerottolo. Al che lei ha urlato e ha cominciato a menarlo in tutti i modi e l’uomo ha continuato, imperterrito, a venirle addosso.

Da qui l’accusa di stupro che, per ovvi motivi, è stato derubricato a ejaculazione molesta per cause cliniche.

Annunci