Tag

, , , , , , , ,

Multe-solo-per-autovelox-e-non-per-tutor-vale-avviso-controllo-elettronico-della-velocita

Erogatori di scie chimiche su un’ala di airbus 380

Il neo presidente della Repubblica italiana è noto, tra le altre cose, per aver dimostrato di voler rinunciare alle lussuose auto blu a favore della più economica Panda di sua proprietà. Questo fatto ha scatenato i consensi della popolazione che si è resa conto di quanto fosse giusto il neo presidente.

Ma è di ieri la notizia che in Italia spariscono 330 auto al giorno, e che tra le auto più rubate quella che occupa il primo posto è proprio la Fiat (o FCA) Panda. Sembrerebbe una coincidenza che questi due dati convergano proprio sulla stessa auto. E invece non lo è.

Abbiamo mandato un inviato alla motorizzazione civile per chiedere una visura dell’auto di Mattarella. Non risulta. L’auto non esiste. Abbiamo allora chiesto a Giulio Sfasciacarrozze, che ha chiesto a un suo contatto e ci ha dato la conferma: “L’auto di Mattarella risulta abbia 5.000 km, è stata rubata a Brescia e rivenduta a Roma con targa falsa e matricole limate e ribattute. Venduta per la cifra di 1.500 euro, un affare“.

Stando a questa dichiarazione quindi, Mattarella non solo va in giro con un’auto economica, ma l’ha anche pagata pochissimo prendendola di seconda mano! Un esempio di parsimonia e gentismo che in pochi politici sono stati capaci di dare. Mattarella, sempre più il presidente degli Italiani.

Annunci