Tag

, , , , , , , , , , , ,

134015392-c8163e12-511c-4d47-b542-14cbd816af09

Misteriosi cerchi nell’aria nel Massachussets

Non sarebbe una cosa anormale se non fosse che il fratello non era d’accordo. Infatti Gianculicchio Pietralinda, giovane disoccupato di Partegnano, è stato arrestato dalla polizia questa mattina all’alba per “consumo illegale di fratelli non consenzienti”.

Avevo fame e in casa c’era solo mio fratello, ma lui aveva già mangiato. Tutto. Non potevo fare altrimenti. Era un buon fratello“. Queste le parole di Pietralinda, poco dopo l’arresto. Intanto ci si domanda se sia colpa della crisi o meno. La risposta ce la fornisce Augusto Chegusto, cuoco milanese di Bari, che rincara la dose: “Non conoscevo suo fratello, ma sono sicuro che i suoi filetti al pepe nero fossero squisiti“.

Intanto una nuova indiscrezione sconvolge l’Italia: sono stati effettuati i test del DNA e, a quanto pare, il Pietralinda e suo fratello non erano fratelli. L’avvocato difensore dell’uomo, su questa base, ha chiesto la scarcerazione per la caduta dei capi d’accusa. “Non era suo fratello, quindi non ha commesso il reato ascrittogli“.

La procura sta adesso pensando di cambiare il capo d’accusa, ma l’avvocato si oppone: “Non si può arrestare uno per una cosa e poi cambiare le carte in tavola, così si mina il suo diritto alla difesa“. Il Pietralinda è stato assolto.

Annunci