Tag

, , , , ,

papa1

Papa Francesco sempre più spregiudicato. Nell’immagine sta dicendo: “Lo vedi questo? Ficcatelo nel culo”

Esattamente come accadeva nel dopoguerra, quando per fame si mangiava qualsiasi cosa si muovesse. E anche se non si muoveva un morsichino lo si dava, così per tastare. Capitava di mangiare tronchi d’albero e così è stato inventato il compensato. Ma non è della nascita del compensato che vogliamo parlarvi.

Fraculio Gattaccio è un grande amante degli animali e in particolar modo dei gatti. A casa ne ha una vagonata mai finita e ci chiama per lanciare il suo urlo di dolore: “Negli ultimi giorni mi sono scomparsi una decina dei miei gatti. Un tempo rubavano polli e galline, ti fregavano le carote dall’orto, ti rapinavano casa, ti stupravano la moglie, ma mai si era arrivato a tanto. La crisi si fa sentire“.

L’uomo ci ha accolto con le lacrime agli occhi, mostrandoci le foto dei suoi amici scomparsi. Dopo una lunga chiacchierata anche noi siamo rimasti amareggiati, ma lui ci ha offerto la cena e siamo rimasti volentieri. Pasta al ragù di coniglio, coniglio farcito, coniglio arrosto, coniglio alla cacciatora, il tutto arricchito da un contorno di straccetti fritti di coniglio. Per dessert una insolita crema di coniglio dolce. Caffè, ammazzacaffè e un piccolo gadget: una zampa di coniglio.

Il suo accorato appello travalica il sentimento e colpisce dritto al cuore: “Smettete di mangiarvi i miei gatti, altrimenti io che mi mangio? Allevateveli da soli, stronzi“.

Tra l’altro, adesso che ci penso, il coniglio aveva una sapore sospetto…

Annunci