Tag

, , , , ,

vlcsnap-2014-07-25-21h53m20s140

“Ecco, amore, quello è ciò che ha lui e tu no. Ti lascio.”

Per anni abbiamo sentito e raccontato favole con folletti e nanetti, abbiamo visto film, fantasticato, ma ora tutte queste fantasie potrebbero diventare realtà. Uno studio, portato avanti da una squadra di esperti lottatori di sumo, ha svelato un retroscena incredibile dell’evoluzione umana.

In tutto il mondo, tra bufale e verità, esistono testimonianze di reperti archeologici e resti umani di esseri dalle dimensioni spropositate. Il dato è ancora più rilevante se si considera che sono spropositate per i tempi attuali, ma nel periodo in cui vengono datati i reperti è ancora più eclatante la differenza, perché allora l’uomo era ancora più basso di adesso.

Ebbene, l’origine delle favole e delle leggende sui folletti ha una base reale. Il problema è che abbiamo sempre affrontato l’argomento dal punto di vista sbagliato. Per quanto possa essere incredibile, la Terra è stata abitata da esseri alti oltre i tre metri, esseri che un tempo erano i padroni del pianeta. Poi per motivi ancora ignoti si sono estinti.

Avete capito bene: i folletti e le fate, quei piccoli esseri di cui parlano le favole, siamo noi. Noi eravamo, per l’uomo gigante, i famosi folletti. Per quanto riguarda le magie, quelle sì, sono da considerarsi leggende fino a smentita scientifica, ma in merito alle dimensioni, è ormai appurato che noi non siamo il popolo grande, ma quello piccolo che viveva nei boschi, nascondendosi, e solo grazie all’estinzione dell’umo grande abbiamo potuto uscire allo scoperto.

Annunci