Tag

, , , , , , , ,

A MONKEY SMOKES A CIGARETTE IN KANCHANABURI

La prima sigaretta Gasparri la fuma prima di radersi: ecco la prova.

Non ci sono giorni sereni da quando le galline cantavano felici e i fagiani volavano oltre la siepe dell’orizzonte. Il marchio Mulino Bianco è in questi giorni sotto accusa per una serie di motivi vecchi ma, soprattutto, uno nuovo che solo adesso viene a galla. Se non c’è l’acqua la papera non galleggia, ma non è questo il nostro caso.

Vi ricordate la famigliola felice che si alzava col sorriso, faceva colazione in allegria e usciva mangiando al volo l’ultima merendina prima di affrontare una giornata impegnativa? Ecco, vi ricordate dove abitavano?

Tutto nasce da qui. Erano una famiglia perfetta sempre felice, in una casa bella con il mulino ad acqua accanto, facevano colazioni faraoniche con prodotti certificati. Ora però qualcosa è cambiato. Il padre spaccia droga, la madre batte, i figli sono stati affidati ai servizi sociali. Il motivo? Sono stati sfrattati e lasciati senza colazione.

Secondo uno studio condotto dalla Colussi, infatti, la casa dove Banderas amoreggia con la gallina e con le milfone del paese, è proprio quella con il mulino, dove prima abitava la famigliola felice.

La Codacons ha quindi proposto una class action per permettere alla famigiola felice di tornare in possesso della propria casa e mandare via quel puttaniere di Banderas. Secondo Codacons, infatti, tornare a far colazione in quella casa col mulino riporterà la pace e la serenità in famiglia, permettendo così il recupero dei vari componenti.

Annunci