Tag

, , , , , , ,

317_AceVentura

Parabrezza appannato? Ecco la soluzione.

Noi di notiZZie vogliamo consacrare questo giorno dell’Epifania con la vera storia della Befana. Secondo credenze popolari la Befana arriva la notte tra il cinque e il sei gennaio a portare carbone o dolciumi a seconda che il bambino sia stato cattivo o buono.

Ma noi abbiamo intervistato Babbo Natale e il quadro che ci si presenta è assordante. Sappiamo bene che dovrebbe essere inquietante ma non volevamo creare allarmismi, peraltro più che giustificati.

Partendo dal presupposto che i bambini già sono stati giudicati il 25 dicembre da Babbo Natale, ci si chiedeva come mai, a distanza di così poco tempo, anche la Befana dovesse stilare una scheda di valutazione sulla bontà dei pargoli. Ed ecco cosa abbiamo scoperto.

La Befana arriva nelle case dei bimbi il 24 notte insieme a Babbo Natale. Dopo aver consegnato i doni se ne vanno, appartandosi al Polo Nord, e cominciano le effusioni amorose. Dopo tredici giorni di dentro-fuori, finalmente il 6 di gennaio la Befana riesce a venire. Per la precisione nella notte tra il 5 e il 6 gennaio.

Svelato dunque il mistero della filastrocca “La befana vien di notte”. Ringraziamo la redazione di Voyager per la collaborazione nel chiarire questo mistero e l’inossidabile Babbo Natale per la durata sessuale, al quale si dovrebbe fare un monumento.

Comunicato: da domani le pubblicazioni riprenderanno a pieno ritmo.

Annunci