Tag

, , , , , ,

jackgelo

Meditazione Zen: la posizione Fro-Zen

Stavano cercando petrolio e gas naturale, ma purtroppo gli strumenti ipertecnologici utilizzati per individuare il miglior sito per le trivellazioni hanno sbagliato i calcoli. Secondo fonti non governative OGM, però, il problema pare sia da cercare altrove.

La società che ha gestito le ricerche, infatti, ha svolto nuove ricerche stabilendo che il punto in cui hanno trivellato non è quello indicato da loro, ma è distante ben duecentocinquantadue miglia dal punto di trivellazione originale.

I dipendenti della piattaforma si giustificano così (Angelo Pallepalle, trivellista senior): “Due mesi di viaggio e non ne potevamo più, allora abbiamo deciso di fermarci e trivellare, tanto come si dice? In periodo di carestia ogni buco è galleria“.

Purtroppo però le trivelle che avevano a rimorchio erano progettate per fondali di venti metri, per cui hanno infilato le punte nell’acqua trivellando per mesi senza mai raggiungere il fondale, facendo effettivamente un grosso buco nell’acqua.

Intanto Giacobbo annuncia uno scoop: “A Voyager il mistero dei cerchi nell’acqua: buchi neri, alieni oppure le nostre solite cazzate? Stasera, su Voyager, dopo la pubblicità e la peperonata di mia moglie, grande ispiratrice di misteri irrisolti. Non mancate“.

Annunci