Tag

, , , , , , , ,

12_salamander

Foto presa su Salamanderbook, postata con il seguente commento: “Ecco il mio animale domestico: un uomo”.

Un destino che non augureresti al tuo peggior nemico, eppure a Screzio Paracelso è successo proprio ciò che non avrebbe mai immaginato nemmeno nel peggiore incubo dopo la peperonata alle cipolle del venerdì sera in birreria.

La notte del 31 marzo 2014 una banda di rapinatori ha preso in ostaggio la metà della sua famiglia, ovvero sua moglie, minacciando il Paracelso di violentarla se il giorno successivo avesse fatto un solo scherzo o avesse detto una sola bugia.

Il giorno dopo purtroppo l’uomo ha avuto diversi diverbi sul web perché tutto ciò che diceva veniva preso per scherzo, essendo il primo aprile, e nessuno gli ha creduto. Per aver denunciato il rapimento è anche stato arrestato per procurato allarme e scherzo alle autorità.

La notizia si è appresa solo adesso perché a quanto pare il Paracelso ha, alle 23:58 del primo aprile, detto una piccola bugia quando qualcuno gli ha chiesto come stava e lui ha risposto “bene”. Per questo la moglie è stata violentata a turno dalla banda. Non soddisfatta, ha costretto i componenti della banda al secondo e terzo turno di stupro, chiedendo poi, per i giorni successivi, almeno cinque stupri a testa al giorno.

Solo ieri però la donna si è stufata della banda e ha detto tutto al marito, scegliendo poi la locale squadra di calcio, panchina lunga compresa.

Annunci