Tag

, , , , , , , ,

Sislej-Xhafa-SHY-GREY

Tutto iniziò con un “Lasciate lì quello che state facendo e venite qua a darmi una mano”

Clamorosa svolta nelle indagini sulla mafia romana. Un’anziana donna di 98 anni è stata arrestata nell’ambito dell’inchiesta sulle tangenti al comune di Roma, colta in flagrante nell’abitazione di sua proprietà.

La donna ha subito respinto ogni tipo di accusa, ma il PM Giannerio Spalafiori non ha dubbi: “La donna stava preparando le mazzette per il comune, mettendo i soldi in contanti dentro buste anonime. Una ventina di buste pronte per essere consegnate”.

L’avvocato della donna, Massimo Taurina, ha però tentato di chiarire la situazione della sua anziana cliente: “L’ho spiegato decine di volte agli inquirenti: la signora ha venti nipoti, stava preparando le buste per i regali di Natale, come ogni anno. Non sono tangenti, guardate dentro le buste!“.

Gli inquirenti, proprio per questa dichiarazione, hanno allargato le indagini anche agli anni precedenti. Una talpa in questura ci ha intanto fatto sapere che dentro a ogni busta c’era un biglietto da dieci euro e un messaggio: “Per la pizza“. A questo punto la procura ha fatto sapere di aver accusato la donna di essere un capo mafioso, in quanto intenta a preparare i famigerati “pizzini”.

Annunci