Tag

, , , , , , ,

pim179551.jpg.rex

Anche il dado vegetale ha i suoi antenati: il dado di Knorralenthal.

Dovevo farlo, non avevo la possibilità di scegliere” queste le parole di Anthony McSticchy, ex pilota dell’aviazione civile USA in stanza nei cieli italiani fino a tre anni fa, quando è andato in pensione. L’uomo si riferisce al fatto che senza l’Imodium non è possibile resistere a una scarica di diarrea.

Ma il McSticchy ha rivelato anche altro: “Mi fanno ridere i cacciatori di scie chimiche che dicono di guardare il cielo. Da almeno vent’anni le scie che vengono disperse nell’aria sono trasparenti. Nessuno le vede e quelle bianche sono sparse solo per depistare ma non contengono niente se non farina autolievitante che, al massimo, con l’acqua diventano impasto per pizza“. Questo afferma, e quindi le vere scie chimiche sono quelle che non si vedono. “Ma rilasciano nell’aria anticorpi e lactobacillus che causano la diarrea“.

Un testimone conferma quanto afferma il McSticchy, che vuole però restare anonimo. George Pig, il testimone, dice di aver visto con i propri occhi cadere dal cielo pizze e pizzette, grissini, panini e pasta madre che, una volta al suolo, ha inglobato una mucca frisona diventando un enorme hamburger in crosta. L’uomo aggiunge: “Avete visto il film “Piovono polpette”? Ecco, non era tutta fantasia!

Annunci