Tag

, , , , , , ,

1381648818_0it7seVrT2qUyOKXAaDJ_kkk

Il giochino dell’anno: scova l’intruso. La soluzione è a pagina 46.

Un impiegato, di cui per ovvie ragioni non diremo le generalità limitandoci a chiamarlo A.S., è stato colto in flagranza di reato ieri pomeriggio, dopo l’orario di chiusura degli uffici della fabbrichetta dove lavora.

Anselmo Sempreretto, ventiduenne di Acrognate, di cui avremmo dovuto mantenere l’anonimato ma non ce l’abbiamo fatta, ha infatti avuto un problema durante il solito rapporto sessuale che, ogni giorno, aveva con la porta del suo ufficio. Ma stavolta è rimasto incastrato perché ha dimenticato di togliere la chiave.

Dopo averlo disincastrato a fatica, la polizia ha prima fatto una grassa risata, quindi ha formalizzato il capo d’accusa provvisorio di atti osceni in luogo pubblico. Solo dopo aver interrogato la porta, che ha dichiarato di non essere mai stata consenziente, è stata formulata la nuova accusa. Infatti pare che il Sempreretto abbia avuto diversi rapporti sessuali con i muri, la scrivania, la poltrona e le prese di corrente della stanza in cui lavorava, tutti rapporti non consenzienti.

L’uomo è quindi in attesa di processo per “Abuso d’ufficio“.

Annunci