Tag

, , , , ,

Fondue_p1150668

Automobilista bergamasco fonde il motore e lo mangia.

Gennaro Spaccabici aveva un sogno: distrutto dalla crisi e ridotto a riciclare il cibo per non morire di fame, ha una mattina visto accendersi la lampadina delle idee. Così ha preparato il suo pranzo ed è andato al mercato a venderlo.

La sua idea è piaciuta talmente tanto che un famoso cuoco di fama mondiale ha voluto la ricetta e, non ottenendola, gli ha offerto due milioni di euro per rifarla nella sua catena di ristoranti di superlusso e molto chic con un occhio all’ecologia. L’altro non si sa, ma forse è finito in uno dei piatti offerti al rinfresco per la cerimonia d’apertura della nuova linea.

Sta di fatto che, vendi che vendi, è diventato ricchissimo e ora apre la sua catena di salsicce con carne riciclata, la pietanza di punta della sua produzione, denomiata “La salsiccia abbronzata”.

Abbiamo avvicinato lo Spaccabici per chiedere il segreto del suo successo. “Facilissimo, ormai sono famoso e mi conoscono, quindi non ho paura che mi rubino l’idea: io in pratica mangio un chilo di carne di maiale cruda, un chilo di manzo, qualche carota condita solo con sale, e una manciata di pepe. Poi vado a cagare. Quello che ne esce è la mia famosa “salsiccia abbronzata”. Il colore è naturale al 100%“.

Alla prossima.

Annunci