Tag

, , , , ,

Trovata la prova che gli architetti non ragionano con il cervello

Trovata la prova che gli architetti non ragionano con il cervello

Era una cosa che tutti gli chiedevano sempre “Ma che c’hai le pigne in testa?“, per lui era diventato un leit motiv anche se non aveva mai capito perché. Rinco Rimba famoso eccentrico di Canicattì, ieri sera è caduto dalla scala in casa mentre stava cambiando una lampadina nel bagno ed è morto.

L’autopsia ha svelato un fatto anomalo che è ora allo studio di luminari della scienza: aprendogli il cervello hanno trovato in effetti delle pigne. Il dottor Carletto Neuro ha una sua teoria: “Non so spiegarmi le pigne, ma sono sicuro che sono la causa della morte, perché solo uno con le pigne in testa avrebbe potuto mettere la scala dentro la vasca piena pronta per fare il bagno per cambiare una lampadina mentre la radio era accesa sul bordo del lavandino tenendo un phon in tasca.

La scientifica però non crede ad una fatalità e sta indagando su Pino Silvestre, il vicino di casa di Rinco Rimba, proprietario di un pino pieno di pigne sito nel giardino della sua villetta di 5 piani di cui 4 interrati. Gli inquirenti sospettano che sia stato il signor Pino a infilare le pigne in testa al malcapitato Rimba ma ancora non sanno come nè perché.

Annunci