Tag

, , , , , ,

battaglie-poetiche-home-305x401

Ho gli occhi di mio padre. Anzi, solo uno.

Nell’angelus di domenica Papa Francesco aveva comunicato, senza mezzi termini, che ai preti non era assolutamente stato elevato alcun divieto di tatuare il proprio corpo, purché non si trattasse di tatuaggi blasfemi.

Nei giorni scorsi La So Tatuatori, nota associazione anonima di facili costumi, ha diramato diversi comunicati con cui evidenziava l’aumento del 3.000% dell’utilizzo di nomi femminili come soggetto per i tatuaggi. La notizia ha fatto il giro dell’isolato ed è giunta, non si sa come, alla segreteria vaticana.

A quel punto, questa mattina, Papa Francesco ha indetto un angelus straordinario per correggere la comunicazione di domenica: “Vorrei dire ai nostri preti, vescovi e uomini di chiesa tutti, che va bene farsi i tatuaggi, ma evitiamo di farci tatuare il nome dell’amante. Grazie“.

Annunci