Tag

, , , , , , ,

Mai più la fagiolata prima della partita, mai più.

Mai più la fagiolata prima della partita, mai più.

Dopo mesi di silenzio lo Zio Michele d’Italia è di nuovo alla ribalta della cronaca giudiziaria. Ieri si è costituito alla caserma dei carabinieri confessando il furto dell’aereo malese scomparso lo scorso marzo e di cui non si hanno più notizie.

Ho stato io a sparirlo” avrebbe detto zio Michele “come gesto di protesta che mi avete bandonato, nisciuno mi cerca più, e io sto solamente come un cane mpestato.” La magistratura ha aperto un fascicolo ipotizzando il reato di sparizione tramite arti magiche e occultamento di rottami.

Pare comunque che lo zio Michele sia indagato anche per un altro fatto di cronaca, questa volta rosa. Una microspia piazzata nel bagno del commissariato pare abbia registrato una conversazione interessante del Misseri, che al cellulare con Barbara D’Urso affermava “Non è stato Birlusconi, ho stato io con la nipote di Mubbarac“.

Annunci