Tag

, , , , , , , ,

stendini

Il lavoro ai tempi della crisi: gli sendibiancheria umani.

Da anni si attendeva questo momento, ma finalmente l’attesa è terminata. Prenderanno il via a fine giugno i campionati mondiali di bitch volley, un appuntamento settimanale su tutte le spiagge italiane che ci porterà fino a settembre, quando verranno definite le finaliste e la vincitrice.

Nato da un’idea di Amedeo Granosubito, con il patrocinio del FAI (Fondo Amanti Imperterrite) e la benedizione di don Callisto, il campionato si svolgerà in tre fasi.

La prima fase, che si concluderà a fine luglio, prevede gare di maratona lungo il bagnasciuga in topless.

La seconda fase, da agosto ai primi di settembre, prevede uno sfoltimento del gruppo delle partecipanti che si confronteranno sulle prove di aggancio facile, sconto bocca-culo, omaggi ai clienti e pose plastiche.

La fase finale invece vedrà protagoniste le dieci finaliste che si produrranno in lap-dance e sfregamenti vari, insabbiamenti e spalmaggio creme solari. Alla vincitrice l’ambito premio: una vacanza a Rio de Janeiro per seguire la finale del mondiale di cacio, a scelta tra pecorino, taleggio e gorgonzola.

Tra le favorite le concorrenti ucraine, polacche e romene.

Annunci